I Migliori broker forex: la guida definitiva

Scegliere il miglior broker forexScegliere un buon broker forex è uno dei passi fondamentali per chi vuole investire nel mercato delle valute. Purtroppo, molto spesso, i giovani trader che si avvicinano a questo mondo tendono a effettuare questa scelta in maniera molto superficiale, magari facendosi attirare dalle offerte di bonus che alcuni intermediari sono soliti pubblicizzare.

Ma come è possibile scegliere i migliori broker per investire nel forex e, sopratutto, quali sono le società di brokeraggio più affidabili? Cercheremo di rispondere a queste domande in questa breve guida che, speriamo, possa essere di aiuto ai tanti giovani che vogliono entrare nel complesso mondo del trading online.

Prima di cominciare però è doveroso fare una precisazione. Molti broker sono soliti offrire la possibilità di fare trading con la leva finanziaria. Per chi non lo sapesse la leva finanziaria è uno strumento che permette di moltiplicare il capitale investito. Investire 1000 euro con leva 1:100 permetterà di operare come se si avessero 100 mila euro. Ovviamente questo comporta un enorme rischio che vale la pena correre solo quando si ha acquisito la giusta consapevolezza dei propri mezzi e delle difficoltà che un mercato complesso come il forex riserva.

Broker forex – come scegliere il migliore

Per prima cosa va sottolineato che un broker per essere valido deve soddisfare alcuni requisiti fondamentali. Ma ciò non basta, perchè è fondamentale che la scelta venga effettuata tenendo conto di quelle che sono le proprie esigenze personali. Ecco perchè non esiste il miglior broker in assoluto, quanto piuttosto possiamo imparare a riconoscere quali sono i criteri di valutazione per poi effettuare la scelta in funzione della tipologia di trading che ci interessa.

Qui di seguito abbiamo voluto riassumere quelle che sono le caratteristiche fondamentali di una buona società di brokeraggio.

  • Affidabilità: uno degli aspetti più importanti di un buon intermediario. Ma scoprire se un broker è davvero affidabile non è sempre così facile. Un trucco può essere quello di fare un giro sui principali forum del settore e leggere le impressioni degli utenti, oppure effettuare una verifica sui motori di ricerca cercando eventuali problemi legati a quel broker.
  • Commissioni: ovviamente le commissioni devono essere convenienti o, perlomeno, in linea con la media di mercato. Ma attenzione a non basare la scelta solo sull’aspetto del risparmio. Spesso è più ragionevole pagare qualcosina in più per avere un servizio di qualità maggiore.
  • Strumenti: grafici, notizie in tempo reale e strumenti di analisi tecnica sono solo alcune delle applicazioni che devono sempre essere offerte per garantire un servizio di qualità.
  • Webinar e corsi: molti broker sono soliti organizzare webinar e corsi di formazione gratuiti. Questi sono molto importanti perchè rappresentano un’ottima opportunità di crescita per il trader che oltre a rimanere aggiornato sulle novità del settore può entrare in contatto con professionalità di alto livello.
  • Garanzie sul capitale: la sicurezza del proprio capitale non ha prezzo. Per questo è fondamentale scegliere broker presenti sul mercato da tempo e che siano regolamentati da un organo di vigilanza italiano o europeo.
  • Assistenza al cliente: l’assistenza deve essere sempre disponibile sia per risolvere eventuali problemi di natura informatica che possono sorgere durante una sessione di trading, sia problemi di natura tecnica.

Quali sono i migliori broker forex

Come dicevamo prima è molto difficile, se non impossibile, stabilire a prescindere qual’è la migliore società che opera nel settore. Tuttavia è possibile stabilire quali siano le aziende che più di altre riescano ad offrire un servizio dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Qui di seguito trovi un elenco di broker che puoi prendere in considerazione se stai pensando di investire nel forex. Per un elenco più approfondito ti rimandiamo a questa risorsa: wthink.it/broker-forex/18.

  1. Markets.com: società validissima e molto seria che permette di aprire un conto anche senza un deposito minimo iniziale. Questo permette al cliente di cominciare a prendere confidenza con la modalità di trading “Demo”, testare le proprie strategie e le proprie capacità e solo successivamente depositare sul conto soldi reali.
  2. Plus500: la più importante società europea specializzata in investimenti in CFD, ossia contratti per differenza, uno strumento che permette di speculare sulle variazioni di prezzo delle valute ma non solo. Offre una leva massima di 1:. 294 con bonus di benvenuto molto interessanti. Plus500 UK Ltd è autorizzata e regolata dall’Autorità di comportamento finanziario (FRN 509.909). Plus500 CY LTD è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (licenza n ° 250/14).
  3. Saxo Bank:  altra società che non ha bisogno di presentazioni. Seria, affidabile, e con una piattaforma ricca di strumenti. L’unica pecca, se così possiamo dire, è l’importo minimo richiesto per aprire un conto è di 5 mila dollari.
  4. Etoro: altro broker affidabile e serio. Dalla sua ha un bonus di benvenuto che può arrivare fino a 4 mila euro e una leva finanziaria che può arrivare fino a 400. Anche con Etoro si può aprire un conto senza dover depositare nulla e cominciare ad operare in modalità demo.

Qualsiasi piattaforma tu decida di scegliere ricorda sempre che si tratta di strumenti finanziari e quindi il tuo capitale iniziale è sempre a rischio.

No Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi