Come scegliere il miglior broker forex?

Dopo aver deciso di voler entrare nel mondo del forex trading e dopo aver capito più o meno qualcosa di più sulle valute è ironico…), perché è imprescindibile che si abbia una vaga idea e anche qualcosa di più prima di lanciarsi nel trading online, possiamo passare al vaglio i broker e le piattaforme online con le quali iniziare a fare trading.

Quello che serve per iniziare ad essere operativi nella pratica è  un broker forex che possa essere adatto alle proprie esigenze. Vi sono delle valutazioni di base che bisogna fare ancor prima di scendere nel dettaglio di un’analisi più approfondita, e che riguardano la credibilità, l’affidabilità e le garanzie offerte da un broker riconosciuto da una regolare licenza e autorizzazione. La CONSOB italiana è l’ente che si occupa di riconoscere un broker, mediante una opportuna licenza rilasciata dopo severi controlli di qualit, e assicurando all’utente la completa trasparenza del suo intermediario.

In rete sono presenti tantissimi broker che offrono plus, vantaggi, prospettive di guadagno, piattaforme ultra-complete etc… Molto spesso, per chi è alle prime armi, la scelta diventa veramente complicata proprio perché non si ha la misura di ciò che sia più importante da valutare fra tutti gli aspetti positivi di ogni broker. Sembrano tutti buoni, tutti offrire grandi cose, ma poi di fatto come facciamo a capire cosa per la nostra singola esperienza, sia più efficace. A cosa dare peso e importanza nella valutazione di un broker?

Ecco che è bene valutare focalizzandosi su alcuni parametri imprescindibili. Uno lo abbiamo già dichiarato e riguarda la legalità, quindi la presenza di una certificazione per operare sui mercati finanziari, e che possa essere rilasciata da Cysec o da Consob. Ciò che è assolutamente fondamentale è la legalità e la legittimazione di un ente di controllo.

Poi, un altro criterio è il rendimento, ovvero la scelta di broker forex che diano modo all’utente di guadagnare grazie ad alte percentuali di ritorno.

E per concludere, l’altro parametro riguarda la flessibilità, ovvero la capacità della piattaforma di soddisfare i bisogni degli utenti iscritti. Se ad esempio un principiante vuole fare trading con un forex broker senza deposito perché vuole testare senza correre il rischio di perdere del denaro vero, la piattaforma deve poterglielo consentire. Servizi utili, come assistenza, i bonus, risorse e materiale di studio gratuito (come pdf, tutorial, webinar gratuiti etc) sono dei valori aggiunti da valutare al momento di scegliere un broker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi